Villa Farnese a Caprarola

Coupe de la Villa Farnese (Daviler, 1720)

Una visita a Caprarola è innanzi tutto motivata dal suo famoso Palazzo Farnese. Tuttavia, vale la pena dare un’occhiata al villaggio, con la sua lunga strada diritta, giustamente chiamata Via Diritta, che conduce al palazzo attraverso il borgo medievale. Alcune chiese sono interessanti, si dice che l’altare in legno dorato nella chiesa di Santa Maria della Consolazione sia stato progettato da Vignola.

Palazzo Farnese di Caprarola

Fu Alessandro Farnese che commissionò a Sangallo il Giovane la costruzione di una fortezza nel 1530. Egli costruì la struttura pentagonale e iniziò i cinque bastioni angolari, in conformità con le nuove difese per sostenere l’evoluzione militare e l’uso del cannone.
Ma quando Alessandro Farnese fu eletto Papa Paolo III, fu suo nipote a guidare il progetto, affidando la continuazione dell’opera a Vignola per trasformarlo in un palazzo, abbandonando la destinazione difensiva originale. Così, al posto dei bastioni angolari, furono costruite delle terrazze.
Il monumento fu completato nel 1575, diventando l’apice del Manierismo rinascimentale italiano, che divenne una residenza estiva per i Farnese.

Il palazzo è un enorme pentagono costruito su cinque livelli, dove famosi artisti del XVI secolo hanno decorato gli interni, come i fratelli Taddeo e Federico Zuccari.
Il livello del Piano dei Prelati è decorato con affreschi degli Zuccari e le sale delle stagioni con dipinti di Vignola.
La Scala Regia è una famosa realizzazione elicoidale di Vignola, anch’essa decorata con affreschi. Conduce al Piano Nobile, dove la loggia domina il cortile circolare interno circondato da un portico con archi dorici e affreschi di Antonio Tempesta.
Dopo la Sala d’Ercole e la Cappella, si raggiunge la Sala dei Fasti Farnesiani, dove Taddeo Zuccari e Giovanni De Vecchi hanno dipinto eventi della vita dei Farnese.
Nella sala del Concilio di Trento, un affresco raffigura Papa Paolo III scomunicando il re d’Inghilterra, Enrico VIII.
Seguono le bellissime stanze degli appartamenti, poi la sala del Mappamondo, con decorazioni di Giovanni Antonio da Varese.

I Giardini Farnese sono tra i più famosi giardini italiani. Sono articolati in terrazze, costruite tra il 1565 e il 1630 da Giacomo de la Duca, e poi da Girolamo Rainaldi.
I “Giardini alti” sono decorati con statue e fontane e l’edificio della Palazzina del Piacere.

I passaggi sotterranei del palazzo ospitano un interessante museo multimediale dedicato alla Tuscia Farnese, attualmente chiuso (luglio 2020).

Cartina ed indirizzo

Indirizzo : Piazza Farnese, 1, 01032 Caprarola VT

Informazioni

Caprarola
01032 Provincia di Viterbo, Lazio

Villa Farnese
Piazza Farnese, 1, 01032 Caprarola VT

  • Aperto da martedì a domenica, dalle 8.45 alle 18.45 (ingresso fino alle 18:00)
    Eccezionalmente, il parco è aperto anche nell’estate 2020 nei giorni festivi e la domenica
  • Biglietto d’ingresso: € 5,00 a persona, gratuito sotto i 18 anni

Collegamenti Caprarola

Collegamenti Palazzo Farnese