La Piazza di Spagna, chiamata Piazza di Francia nel XVII secolo, si trova nel Rione Colonna. Con la scalinata della Trinità dei Monti, è una delle piazze più famose di Roma. Prende il nome dalla storica presenza dell’ambasciata spagnola presso la Santa Sede.
Si trova in un lussuoso quartiere dello shopping, con la Via Condotti, via Frattina, o la via del Babuino.

Storia

Nel 1494, San Francesco da Paola acquistò un vigneto alla cima dell’attuale scalinata monumentale, con il sostegno del re Carlo VIII di Francia, per costruire lì un monastero per i Frati Minori.
La prima parte della chiesa gotica della Trinità dei Monti fu costruita dal 1502 al 1519 dal re francese Luigi XII, vicino al monastero. In seguito fu completata dagli architetti Giacomo della Porta e Carlo Maderno.

Nel 1620, la piazza divenne possesso della Spagna, che vi installò la sua ambasciata presso la Santa Sede.
Nel 1629 la fontana della Barcaccia fu creata dallo scultore Pietro Bernini.
Dal 1644, il Palazzo di Propaganda Fide fu costruito sul lato sud della piazza da Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini. Dal 1622 ha ospitato la sede della congregazione per l’evangelizzazione dei popoli della curia romana.
All’inizio del XVIII secolo, il quartiere divenne un posto di alloggi, con molti alberghi e locande che accolsero gli stranieri.
Tra il 1723 e il 1726, la “scalinata”, la scala monumentale, fu costruita, su iniziativa del cardinale francese Pierre Guérin de Tencin, dall’architetto Francesco De Sanctis, inaugurato da papa Benedetto XIII in occasione del Giubileo di 1725.
Nel 1789 l’obelisco nei Horti Sallustiani (giardini di Sallustio) fu posto di fronte alla chiesa della Trinità dei Monti.
La colonna dell’Immacolata Concezione fu eretta nel 1854 da Papa Pio IX, sul’ adiacente Piazza Mignanelli.
Nel 1893 due donne inglesi fondarono la Babington’s tea room.
Nel diciannovesimo secolo il poeta britannico John Keats ci visse fino alla sua morte nel 1821 nella Casina Rossa, a destra delle scale.
Nel 1834 gli Ospitalieri installarono la loro sede internazionale in via Condotti 68.

Descrizione della piazza

trinita dei monti, scalinata di spagna

Trinità dei Monti, in cima della scalinata

Al centro della piazza si trova la famosa Fontana della Barcaccia (1629), che risale all’inizio del barocco, scolpita da Pietro Bernini e da suo figlio, il Bernini.

La monumentale scalinata di 136 gradini, in stile tardo barocco, commissionata dal cardinale francese Pierre Guérin de Tencin, fu inaugurata da papa Benedetto XIII in occasione del giubileo del 1725. Fu costruita con fondi francesi per collegare l’ambasciata spagnola presso la chiesa della Trinità dei Monti.
È stata progettata da Alessandro Specchi e Francesco De Sanctis dopo generazioni di dibattiti su come gestire il pendice del colle del Pincio.
Questa grande scala in marmo, su tre livelli, è adornata da numerose terrazze, che dalla primavera sono splendidamente decorate con molti fiori. È stata progettata in modo tale che man mano che ti avvicini, l’effetto scenico progredisce, con molte prospettive.

A destra della scala si trova la casa del poeta inglese John Keats, la Casina Rossa, che ci visse e vi morì nel 1821. È stato trasformato in un museo dedicato alla sua memoria ed a quella di Percy Bysshe Shelley.
A sinistra della scala, la sala da tè Babington fu fondata nel 1893 da due donne inglesi. È la più antica casa da tè della città.

Sul lato di Via Frattina il Palazzo di Propaganda Fide è una proprietà della Santa Sede, costruito dal 1644. La facciata principale è stata progettata dal Bernini, mentre la facciata laterale è di Borromini. Di fronte si erge la colonna dell’Immacolata Concezione, inaugurata l’8 dicembre 1857.
Dal 1923, ogni anno i vigili del fuoco di Roma offrono, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione (8 dicembre), una corona di fiori alla Madonna. Dal 1953 il Papa partecipa regolarmente a questa cerimonia. È diventata una delle cerimonie religiose più popolari a Roma, con una messa tenuta dal Papa.

Dalla chiesa francese della Trinità dei Monti, in cima alla scalinata, costruita nel XVI secolo e restaurata nel XIX secolo, si gode uno splendido panorama sulla città.
L’interno è decorato con sontuose decorazioni di Daniele de Volterra, discepolo di Michelangelo.

Accanto alla chiesa si trova il giardino della Villa Medici, oggi sede dell’Accademia di Francia a Roma. Questo palazzo fu costruito nel 1570 da Ammannati, architetto della famiglia fiorentina dei Medici.

place d'espagne à rome
Inverno 2005, Piazza di Spagna

place d'espagne à Rome
2008, restaurazione (pitture) de la fasciata della Trinità dei Monti finita
place d'espagne
Maggio 2003

place d'espagne

Quartiere della Piazza di Spagna

Articoli sulla Piazza di Spagna

  • Piazza di Spagna La Piazza di Spagna, chiamata Piazza di Francia nel XVII secolo, si trova nel Rione Colonna. Con la scalinata della Trinità dei Monti, è una ...
  • Trinità dei Monti Costruita dalla fine del XV secolo, la chiesa della Trinità dei Monti è una chiesa francese occupata da un Convento dei Minimi.Si trova in cima ...
  • Villa Medici La Villa Medici si trova sul Monte Pincio. Dal 1803 ospita l’Accademia di Francia a Roma.Oggi ospita mostre e si può in particolare visitare i ...
  • Palazzo di Propaganda Fide Il Palazzo di Propaganda Fide, proprietà della Santa Sede, ospita la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli dal 1626. Si trova a sud di Piazza di ...
  • Colonna dell’Immacolata Située près de la Place d’Espagne, cette colonne d’origine antique a été érigée au XIXe siècle, surmontée d’une Vierge qui est célébrée chaque année, le ...

Piazza di Spagna nel arte

3 opere di Piazza di Spagna sono state trovate nella database. Per vederle tutte aprire questo collegamento.
Clica per vedere oltre dipinti e artisti su Place d'Espagne in Roma


Cartina ed indirizzo

Indirizzo : Piazza di Spagna, 00187 Roma RM, Italie


Informazione

Piazza di Spagna

Fonti e collegamenti per saperne di più