Skip to main content
Rome-Roma > Quartieri di Roma > Quartieri centrali di Roma > Trastevere e Gianicolo

Quartiere: Trastevere e Gianicolo

trastevereDa qualche tempo il Trastevere è diventato un quartiere alla moda.
Il suo nome deriva dal latino Trans Tiberim, “oltre il Tevere”.
I suoi numerosi vicoli colorati e tipici, piacevoli da camminare, si prestano bene a la passeggiata. Il quartiere ha mantenuto il suo fascino nonostante il suo sviluppo turistico. Ci sono ancora artigiani, piccoli commercianti e alcune trattorie di cucina tradizionale. Si vedono anche dei artisti stranieri.
Il luogo centrale, il più turistico, è quello della superba basilica di Santa Maria in Trastevere.

Il distretto ha sempre coltivato una particolare identità che è più o meno sopravvissuta. Charles Duclos ha scritto: “C’è una classe di persone di Roma che finge di essere molto superiore alle altre, sono i Transteverini. Sono convinti di discendere dagli antichi romani”.

JaniculeStoricamente, sotto la Repubblica Romana, fu popolato a lungo da ebrei e siriani prima di essere attaccato a Roma da Augusto (-44, 14) che ne fece la 14e regione. Per molto tempo fu un quartiere povero, lontano dal centro antico. Sotto l’impero, vi furono costruite alcune bellissime ville, quindi i cristiani fondarono lì alcune delle loro prime chiese intorno all’inizio del IV secolo.

Verso il fiume, possiamo distinguere due parti del quartiere, separate dal Viale Trastevere. A l’ovest c’è il più vivace, che si sviluppa attorno a la Piazza di Santa Maria in Trastevere. A l’est, intorno alla basilica di Santa Cecilia, i vicoli sono molto più tranquilli e altrettanto affascinanti.

Verso il nord del Trastevere, le strade si innalzano sul Colle del Gianicolo, il cui nome deriva dal dio Giano, che separa questo quartiere da quello del Vaticano. Oltre a uno splendido panorama su Roma dalla cima, si possono scoprire le chiese di Sant’Onofrio e di San Pietro in Montorio.

Piazze del quartiere

Monumenti e luoghi maggiori

Sainte-marie-trastevere_3757[1]Chiese principali

Musei

Oltre siti nel quartiere

Altri siti turistici

Altre chiese e monumenti

Siti non classificati

    Chiesa di San Francesco a Ripa

    Chiesa di San Francesco a Ripa

    La chiesa di San Franseco d’Assisi a Ripa fu costruita intorno al 1231 al posto di un edificio appartenente a un vicino monastero benedettino, che avrebbe ospitato San Francesco in 1219. L’attuale edificio del XVII secolo è rinomato per ospitare un’estasi scolpita dal Bernini.Alcune menzioni evocano una chiesa nell’XI secolo, dove un edificio è stato […]

    Chiesa San Pietro in Montorio

    Chiesa San Pietro in Montorio

    La Chiesa di San Pietro in Montorio, che si trova alle pendici del Gianicolo, conserva anche nel suo cortile il Tempietto del Bramante.Questo luogo è tradizionalmente considerato quello in cui fu crocifisso San Pietro.Costruita sul sito di una vecchia chiesa del IX secolo, l’attuale edificio fu commissionato alla fine del XV secolo da Ferdinando d’Aragona […]

    Tempietto del Bramante

    Tempietto del Bramante

    Il Tempietto di San Pietro in Montorio è un piccolo tempio commemorativo costruito dal Bramante, intorno al 1502, situato nel cortile del monastero di San Pietro in Montorio. (ora accessibile dall’Accademia di Spagna a Roma).È considerato un capolavoro di armonia e architettura dell’Alto Rinascimento, destinato a segnare il luogo in cui, secondo la tradizione San […]

    Basilica di Santa Cecilia in Trastevere

    Basilica di Santa Cecilia in Trastevere

    La basilica di Santa Cecilia in Trastevere sarebbe costruita sul sito della casa della santa romana, membro della famiglia Caecilia. I suo marito Santo Valeriano sarebbe stato convertito da Urbano I al cristianesimo. Fu martirizzata nel 230 sotto Alessandro Severo. È la santa patrona della musica.Secondo la tradizione, è stata rinchiusa per tre giorni in […]

    Ponte Cestio

    Ponte Cestio

    Descrizione e storia Il Ponte Cestio collega l’Isola Tiberina al Trastevere. La sua costruzione risale al 46 a.C., probabilmente da Lucio Cestio, quando Cesare lo lasciò governare a Roma durante la guerra di Spagna. È lungo 85 metri, largo 8, coperto da travertino che proviene in parte dal teatro di Marcello. L’interno è in tufo […]

    Ponte Sisto

    Ponte Sisto

    Il ponte Sisto collega Piazza Trilussa nel quartiere di Trastevere alla Via Giulia vicino a la Piazza Farnese. Fu probabilmente Marco Aurelio che fece costruire il Ponte Aurelio nel 211 d.C., poi chiamato Pons Janicularis, perché sotto la collina del Gianicolo. Rovinato da un’alluvione del Tevere nel 792, fu chiamato Ponte Rotto fino alla sua […]

    Fontanone dell’Acqua Paola

    Fontanone dell’Acqua Paola

    La fontana dell’Acqua Paola, nota anche come “fontanone”, si trova in via Garibaldi che sale a piazza Garibaldi, in cima al colle Gianicolo, poco prima di Porta San Pancrazio.Ci arriva l’acquedotto Acqua Paola, restaurato tra il 1608 e il 1610 da Papa Paolo V. Storia e descrizione All’inizio del XVII secolo, la riva destra del […]

    Piazza Trilussa

    Piazza Trilussa

    La piazza è dedicata al grande poeta romano Trilussa (il cui vero nome è Carlo Alberto Salustri). Nel passato, era chiamata Piazza di Ponte Sisto, situata di fronte al Ponte Sisto, sul lato del Trastevere. Lì si trova una bella fontana, costruita nel 1613 sull’altro lato del fiume e trasferita qui alla fine del XIX […]

    Piazza e chiesa Sant’Egidio

    Piazza e chiesa Sant’Egidio

    Il nome di questa piazza deriva dalla chiesa dedicata a Sant’Egidio, un monaco benedettino dell’ottavo secolo proveniente dalla Provenza, patrono degli infermi e dei mendicanti. La prima chiesa di Sant’Egidio fu fondata su una chiesa più antica (San Lorenzo in Ianiculo), affidata nel 1610 ad Augustin Lancellotti, un pio e ricco macellaio, per ricostruirla. Fu […]

    Fontana del prigione

    Fontana del prigione

    La Fontana del Prigione si trova in Via Goffredo Mameli, all’incrocio con Via Luciano Manara. Storia e descrizione Fu installata nel 1590 in un altro quartiere (sull’Esquilino), dopo il rinnovamento del antico acquedotto Alessandrino (ribattezzato Acqua Felice, dal nome di Papa Sisto V, nato Felice Peretti), per garantire l’approvvigionamento idrico dei colli Viminale e Quirinale. […]

    Via della Lungaretta

    Via della Lungaretta

    Il tracciato della Via della Lungaretta corrisponde a un’antica strada del II secolo a.C., la Via Aurelia Nova, che dal Ponte Emilio saliva il Gianicolo per uscire dalla città da Porte Aurelia. In seguito fu chiamata via Transtiberina, poi nel XVI secolo, con la riqualificazione da Papa Giulio II, prese il nome dal diminutivo di […]

    Villa Farnesina

    Villa Farnesina

    Costruita nel 1511, la Villa Farnesina è un palazzo situato nel Trastevere e lungo il Tevere, emblematico degli edifici rinascimentali dei primi del XVI secolo.Progettata da Baldassare Peruzzi, per il ricco banchiere senese Agostino Chigi, è diventata il prototipo della villa suburbana romana. La sua realizzazione ebbe un’importante risonanza, in particolare grazie agli straordinari cicli […]

    Palazzo e galleria Corsini

    Palazzo e galleria Corsini

    Quando il cardinale Lorenzo Corsini fu eletto papa sotto il nome di Clemente XII (1730-1740), la sua famiglia si trasferì da Firenze a Roma. Comprarono il palazzo Riario (dal XVI secolo), di fronte a Villa Farnesina.Hanno incaricato l’architetto fiorentino Ferdinando Fuga di ricostruirne una parte e di ampliarlo sostanzialmente. Il palazzo fu venduto allo stato […]

    Chiesa di San Giacomo alla Lungara

    Chiesa di San Giacomo alla Lungara

    La chiesa di San Giacomo alla Lungara nel quartiere Trastevere, è anche chiamata San Giacomo in Settimiano, a causa della prossimità della porta Settimiana, costruita da Settimio Severo e incorporata da Aureliano nelle mura della città. La chiesa di origine medievale, forse risalente al IX secolo, al epoca di Papa Leone IV. Ma i documenti […]

    Museo di Roma in Trastevere

    Museo di Roma in Trastevere

    Il Museo di Roma in Trastevere occupa una parte dell’antico monastero di Sant’Egidio, che fu occupato dai Carmelitani. Dal 1976 fu sede del Museo del folklore e dei poeti romani. Successivamente, dal 2000, è stato riaperto al pubblico con il nome di Museo di Roma in Trastevere, particolarmente adatto per l’organizzazione di mostre temporanee, spesso […]