villa galerie borghese

Facciata della Villa Borghese

La Galleria Borghese si trova nel parco di Villa Borghese, costruita nel XVII secolo da Flaminio Ponzio e che si trova nel parco omonimo.
Ospita una parte importante della collezione Borghese composta da dipinti, sculture e oggetti antichi.

Storia

La collezione fu iniziata dal cardinale Scipione Borghese, nipote di Papa Paolo V, all’inizio del XVII secolo.
Scipione Borghese era un appassionato collezionista di opere di Caravaggio, molto presente nella galleria, esortò anche il Bernini per fornirgli sculture.

caravage - bacchus jeune malade

Bacchino malato, Caravaggio

Le opere talvolta provengono da collezioni confiscate, come quella del Cavalier d’Arpin che fu donata a Scipione da Paolo V nel 1607, o acquistate, come la collezione di Tommaso della Porta, nel 1609.
La collezione fu costantemente arricchita dalla famiglia Borghese nel corso del XVII secolo, in particolare dall’eredità di Olimpia Aldobrandini, moglie di Paolo Borghese.

La villa, già molto visitata, divenne in realtà un museo pubblico alla fine del XVIII secolo, dove il giardino fu completamente modificato, con giochi d’acqua e statue.
Nel 1808, il principe Camillo II Borghese, marito di Pauline Bonaparte, fu costretto a vendere centinaia di queste opere a suo cognato, Napoleone I.
Ecco come si trovano oggi opere famose al Louvre, come le sculture del Gladiatore Borghese e dell’Ermafrodita.
La Villa Borghese e il suo parco furono venduti al governo italiano nel 1902, insieme all’intera successione Borghese.

Cartina ed indirizzo

Indirizzo : Piazzale Scipione Borghese, 5, 00197 Roma RM, Italie

Visita ed informazioni

Galleria Borghese
Villa Borghese
Piazzale del Museo Borghese, 5 – 00197 ROMA
Tel. : +39 06 32810
www.galleriaborghese.it, dettaglio tariffe e condizioni di visita

Visita e orari

  • Aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00. Ingresso ogni 2 ore (9:00; 11:00; 13:00; 15:00; 17:00). Ultimo ingresso alle 17:00
    Giovedì aperto fino alle 21:00 (ultimo ingresso alle 19:00)
  • Prenotazione obbligatoria (anche per i possessori di Roma Pass che devono prenotare per telefono)
    Numero per l’acquisto di un biglietto in ogni museo del Polo Museale Romano: tel. +39 06 32810 (dal lunedi al venerdi dalle 9.30 alle 18.00) o da mail  a romapass@tosc.it

Biglietti

  • Tariffe pieno : € 13 (+ € 2 di prenotazione)
    Tariffe ridotto : € 2 tra 18 e 25 anni (+ € 2 di prenotazione)
    Gratuito: 2 € (spese di prenotazione) per minori di 18 anni.
    Altre condizioni e dettagli sulla pagina delle condizioni di visita

Saperne di più e collegamenti

Collezione della Galleria Borghese

La Galleria Borghese ha venti sale distribuite su due piani.
Il piano principale è principalmente dedicato alle antichità classiche risalenti al I e al III secolo d.C., tra cui un famoso mosaico di gladiatori (circa 320 d.C.) trovato a Torrenova in Via Casilina nel 1834. Sono ospitate anche sculture neoclassiche come la Venere Victrix.
Molte sculture sono posizionate nei luoghi in cui erano state originariamente destinate, come le numerose opere di Gian Lorenzo Bernini.

Elenco non esaustivo di alcune opere significative

Scultura ellenestica

Copia del famoso ermafrodita, statua colossale di un satiro combattente.

Scultura romana

Statua di Meleagro, statua colossale di Dioniso, ritratto di Alessandro, Arpocrate che gioca con un’anatra, statua di Paride, statua di un satiro appogiato.

Scultura barocca, rinascimentale e neoclassica

  • Sculture del Bernini : la capra Amaltea (1615), Enea, Anchise e Ascagne (1618-1619), Il rapimento di Persefone (1621-1622), Apollo e Dafne (1622-1625) e David (1623), La Verità svelata dal Tempo, bronzo di Nettuno, un busto di Paolo V, un busto di Scipione Borghese, ecc.
  • Opere di Pietro Bracci: busto di Clemente XII
  • Antonio Canova: Scultura di Paolina Borghese come Venere vincitrice.
  • Jean-Antoine Houdon: Giovanni Battista
  • Scultore anonimo: la lupa che allatta Remus e Romulus, in marmo rosso e bianco.

Dipinti

  • Jacopo Bassano : La Cena, L’Adorazione dei pastori
  • Le Bernin : Autoritratto giovane (1623 circa), Autoritratto di mezza età, Ritratto di ragazzo (1638)
  • Sandro Botticelli : Madonna col bambino (1467)
  • Jan Bruegel : Orpheus, Vaso di fiori
  • Caravaggio: ragazzo con un cesto di frutta (1593), la Madonna dei palafrenieri (1605), Ritratto di Papa Paolo V (1606), San Giovanni Battista (1598 circa), San Girolamo (1606), Davide che porta la testa di Golia (1608 circa), ecc.
  • Cavalier d’Arpin: San Giovanni Battista, La fuga in Egitto, Il rapimento dell’Europa, Il tradimento di Cristo
  • Il Correggio : Danae (1531 circa)
  • Lucas Cranach : Cupido che si lamenta con Venere (1531 circa)
  • Domenichino: La caccia di Diana (1617), Sibilla di Cuma (1617)
  • Dosso Dossi: Apollo e Dafnea (1542 circa), Circe (1518 circa), Diane e Callisto (1528), Santi Cosma e Damiano
  • Domenico Ghirlandaio: Ritratto di un giovane, Leda (1565 circa), Lucrezia (1565 circa)
  • Guercino: Il figlio prodigo (1628)
  • Lorenzo Lotto: Madonna col Bambino tra i santi Flaviano e Onofrio (1506), Ritratto di gentiluomo (1535 circa)
  • Perugino : San Sebastiano
  • Raffaello : Ritratto virile (1504), Ritratto di dama con liocorno (1506 circa), Deposizione Baglioni (1507)
  • Guido Reni: Mosè e le tavole della legge
  • Pieter Paul Rubens : Deposizione nel sepolcro (1601), Susanna e i vecchioni (1607)
  • Sodoma: Pietà (1540 circa), La Sacra Famiglia (1510)
  • Tiziano : Amor Sacro e Amor Profano (1513), San Domenico (1565 circa)
  • Leonardo da Vinci : Leda (1510-1520)
  • Jacopo Zucchi : Cupido e Psiche (1589), Il regno di AnfitriteAllegoria della creazione (1585)

Galleria foto

caravage - bacchus jeune malade
Caravaggio, Bacchino malato

Caravage, David portant la tête de Goliath
Caravaggio, Davide con la testa di Golia

Caravage, Jérome
Caravaggio, San Girolamo

Canova, Pauline Bonaparte
Canova, Venere vincitrice

Le Bernin, Autoportrait jeune
Bernini, Autoritratto

Le Bernin, Daphné et Apollon
Bernini, Apollo e Dafne

Le Titien, Saint Dominique
Tiziano, San Domenico

Raphael, Femme à la licorne
Raffaello, Dama col liocorno

Rubens, Déposition
Rubens, Deposizione

Le Titien, Vénus qui bande les yeux d'Amour
Tiziano, Venere che benda gli occhi di amore