Ara Pacis, altare della pace

Ara Pacis

Nella parte al nord del Campo Marzio, l’Altare della Pace fu edificato per volontà dell’Imperatore Augusto, vicino al sito del mausoleo della sua famiglia. Tra questi due monumenti, costruì quindi una meridiana gigante, con un obelisco come ago : l’Horologium Augusti (Orologio di Augusto).

Il greco Strabo ci ha lasciato una testimonianza di questa zona, una “città di Augusto”, che a quel tempo si estendeva tra via Lata (oggi via del Corso) e il grande anello del Tevere. Era una pianura verde, ombreggiata da boschi sacri, dove venivano costruiti portici, circhi, palestre, teatri e templi. Evoca il Campo Marzio, a nord, con la presenza del Mausoleo, e 300 metri a sud-est da esso, l’Ara Pacis e l’Orologio.

La vita di questa “città ideale” fu breve. In pochi decenni, l’aumento del livello del Tevere, a causa di probabili alluvioni, nonostante i tentativi di contenimento, sommerse l’intera area. Per più di un millennio, l’altare dell’Ara Pacis è rimasto abbandonato, per finire scordato.

L’Ara Pacis

Ricostituzione dell'altare della Pace di Augusto

Plastico dell’altare della pace ricostruito, Museo della civiltà romana

La costruzione dell’altare della pace fu decisa al ritorno vittorioso di Augusto dalla Spagna e dalla Gallia nel 13 a.C., seguita dall’inaugurazione il 30 gennaio dell’anno 9 a.C., compleanno di Livia, la moglie di Augusto.

Dimenticato, i primi pezzi dell’altare furono riscoperti nel XVI secolo. Gli scavi principali per recuperare i frammenti iniziarono all’inizio del XX secolo. La ricostruzione fu immaginata intorno al 1920, riunendo frammenti sparsi in Italia e nel mondo.

Ara Pacis, Asse di Nerone

L’Ara Pacis su un asse di Nerone

Il progetto fu attuato nel 1937, quando furono completati gli scavi, nella posizione attuale, diversa dalla sua posizione originale. La forma complessiva dell’edificio fu trovata su due monete antiche, una di Nerone, l’altra di Domiziano.
L’edificio moderno in vetro che attualmente conserva il monumento risale al 2006.

Il monumento ha un recinto rettangolare con due porte sui lati est e ovest.
L’altare è al centro, le pareti interne sono decorate con ghirlande e bucrani. I lati delle porte sono decorati con rilievi sull’origine di Roma (il sacrificio di Enea, il Lupercale, la personificazione di Roma, la Saturnia Tellus).
Sulla parte superiore dei due lati lunghi è rappresentata una processione guidata da Augusto.
Nella parte inferiore dei quattro lati, un fregio è costituito da spirali di acanto e vari animali.

 

Cartina ed indirizzo

Indirizzo : Lungotevere in Augusta, 00186 Roma RM, Italie

Visita ed informazioni

Museo dell’Ara Pacis
Lungotevere in Augusta, 00186 Roma

Orari e visite

  • Aperto ogni giorno dalle 9:30 alle 19:30
    Tranne il 24 e il 31 dicembre: dalle 9:30 alle 14:00
    La biglietteria chiude un’ora prima della chiusura del sito
    Chiusure: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre
  • Biglietto d’ingresso al Museo dell’Ara Pacis (mostra esclusa)
    Intero: € 10,50
    Prezzo ridotto: € 8,50
    Vedi il sito ufficiale per le condizioni di accesso alle mostre temporanee

Fonti, informazioni e collegamenti

Visita virtuale

Visita virtuale dell’Ara Pacis

Galleria

autel de la paix d'augusteautel de la paix d'augusteautel de la paix d'augusteautel de la paix d'augusteautel de la paix d'augusteautel de la paix d'auguste

autel de la paix d'auguste