palazzo madama

Facciata sulla Piazza Madama

Il Palazzo Madama è oggi la sede del Senato italiano.

Storia e descrizione

Fu i Medici a rinnovare l’edificio quando il cardinale Giovanni de’ Medici, futuro papa Leone X, lo acquistò nel 1505. L’opera fu progettata da Giuliano de Sangallo.
È qui che i resti della biblioteca di Giovanni de’ Medici furono trasferiti dopo l’espulsione dei Medici da Firenze.
Alla morte di Alessandro de ‘Medici, nel 1537, fu assegnato in usufrutto a sua moglie Margherita d’Austria, detta anche “la Madama”, figlia di Carlo V e della duchessa di Parma e Piacenza, e che ha stabilito la sua residenza lì.

L’aspetto attuale dell’edificio risale al XVII secolo con la sua facciata barocca, progettata da Paolo Marucelli e completata nel 1642.
L’interno, sotto la direzione di Romano Monanni, era arricchito da soffitti decorati con affreschi, e da fregi.
Nel 1737, dopo la morte del Granduca Gian Gastone, il Granducato di Toscana passò dai Medici ai Asburgo-Lorena, e con esso il Palazzo Madama.
Fu acquistato da Benedetto XIV nel 1755, che lo assegnò come sede del governatorato.
Successivamente fu aperto un secondo cortile, dove oggi si trova l’Aula.
Nel febbraio 1871, l’edificio fu scelto come sede del Senato, fu ristrutturato per soddisfare la sua nuova funzione.

Cartina ed indirizzo

Indirizzo : Piazza Madama, 00186 Roma RM, Italie


Informazioni

Palazzo Madama
Piazza Madama, 00186 Roma

Visite al Senato, Palazzo Madama

Le visite sono gratuite e durano circa 50 minuti. Sono organizzate in determinate date (consultare il calendario aggiornato sul sito ufficiale)
Prossime date della visita: martedì 2 giugno 2020, sabato 6 giugno 2020, sabato 4 luglio 2020.
Si svolgono tra le 13:30 e le 18:00. È necessario ritirare un biglietto di accesso all’ingresso, Piazza Madama n. 11, il giorno dell’apertura al pubblico, dalle 11.
Ogni visitatore può richiedere, in base alla disponibilità, un massimo di quattro biglietti se è un adulto, uno solo se è un minore, scegliendo un orario tra le 13:30 e le 18:00 con intervalli di trenta minuti. È richiesto un codice di abbigliamento. Nessuna foto, nessun video.

Fonti e collegamenti

Visita virtuale

visite virtuelle du palais Madama
Visite virtuelle du Palais Madama